Super Mario 3D World: Nintendo rivoluzione il genere platform?


super-mario-3d-world-2

Super Mario 3D World è un capolavoro. Onestamente, da quel genio di Myamoto non ci aspettavamo niente di meno. Eppure non era facile distinguersi ancora una volto dopo Super Mario Galaxy 2, in cui la Nintendo sembrava aver raggiunto il suo picco più alto. Appunto, sembrava.

Super Mario 3D World non solo segue le orme delle precedenti produzioni, ma osa anche molto. La software house nipponica ha inserito alcune meccaniche davvero originali, in grado, in certi casi, di stravolgere il gameplay e di stupire. Questi i punti di rottura rispetto agli altri Mario.

La trama. Ok, questo non cambia la giocabilità ma è comunque una novità rispetto ai prequel i quali, per tradizione, si basavano sempre sulla stessa storia: la principessa Peach rapita dal perfito Bowser, l’idraulico italiana a salvarla. Questa volta tutto inizia con una passeggiata tra Toad, Peach, Mario e Luigi. A un certo punto si imbattono in una strana conduttura trasparente, da questa esce una fatina che chiede aiuto ai nostri amici perché una sua amica è stata rapita da Bowser, e i quattro si avventurano a salvarla.

Il Cat Suit. Il power up più originale di tutta la serie. Si tratta di una tuta da gatto che permette a chiunque la indossi di scalare le pareti verticali. L’impatto nel gameplay è estremo, perché contempla una libertà di esplorazione mai vista nei giochi di Mario. Tutto, ma proprio tutto è “percorribile”. I ragazzi della Nintendo hanno realizzato alcuni livelli basati proprio su questo power up e sulle possibilità che offre.

La Ciliega. Un altro power up molto interessante. Permette di clonare il personaggio che si sta guidando, in modo da poter raccogliere bonus segreti e superare parti che, senza la collaborazione di dieci, cento, mille Mario non si potrebbero altrimenti sbloccare.

Gli enigmi. Qualcosa lo si è visto nelle produzioni precedenti, ma è in Super Mario 3D World che le meccaniche da puzzle game assurgono a elemento fondamentale. Il tutto è inserito in un’amalgama davvero ben congegnata.



Nessun commento »

Non ci sono ancora commenti.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA
*