Le 5 curiosità su Super Mario che nessuno conosce


super mario

Siete proprio sicuri di conoscere Super Mario? La sua storia cela segreti e curiosità. Ecco una raccolta curiosità che nessuno conosce.

1. Gli sviluppatori volevano inserire Yoshi già nell’1985. L’idea c’era fin dall’inizio: permettere a Mario di cavalcare il simpatico Yoshi. Gli sviluppatori hanno dovuto rinunciare all’intento e aspettare. La tecnologia del Nintendo era poco potente per gestire due “protagonisti” allo stesso momento. Non a caso Yoshi fa la sua comparsi solo con il primo episodio su Super Nintendo, Super Mario World.

2. La prima cover della seria ritrae Mario mentre sta per morire. Fateci caso. Vi ricordate la coperitina del primo Super Mario Bros? Si nota Mario di fronte a una palla di fuoco e ad un muro. Una scena che compare nei livelli di Bowser quando si sta per cadere nella lava.

3. Nel primo Super Mario Bros si può saltare oltre l’asta di fine livello. Nel mondo 3-3 la posizione delle piattaforme permette di compiere un salto al di là dell’asta. Cosa c’è dopo? Un livello segreto? Qualche bonus? Assolutamente niente! Solo un muro che non finisce mai. Visto che non è possibile tornare indietro non rimane che correre in avanti fino allo scadere del tempo… Per morire. Non si sa se questa “opportunità” sia un errore dei programmatore o uno scherzo.

4. La Peta voleva fare causa alla Nintendo ai tempi di Super Mario Bros 3. Vi ricordate il power up che in Super Mario Bros 3 permetteva al simpatico idraulico di indossare i panni di un marsupiale e librarsi in aria? Ebbene, la Pete inferì in modo del tutto arbitrario che Mario dovesse “scuoiare” l’animale per indossarne le pelli. Ebbene, la denuncia fu sventata solo in seguito a un comunicato stampa di smentita della società giapponese.

5. Nel primo Super Mario Bros il disegno delle nuvole è identico a quello dei cespugli. Ai tempi la tecnologia offriva poche opportunità, va bene, ma qui si sconfina nella pigrizia. E’ un particolare che pochi hanno notato, ma i cespugli sono identici alle nuvole, cambia solo il colore.



1 commento »

  1. il 2 dicembre 2014 Pippi ha scritto:

    Ma nooooooo

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA
*