Microsoft rinsavisce: niente connessione h24 per Xbox One


xbox one

L’Xbox One non richiederà la connessione ogni 24 ore per poter giocare e i suoi giochi non avranno la potrezione DRM. La Microsoft fa marcia indietro e garantisce “normalità” ai suoi utenti, imbufaliti per queste incomprensibili restrizioni. In verità non tanto incomprensibili: lo scopo era abbastanza chiaro, e letale per i consensi: lucrare sui videogiochi. Il DRM è un prototipo di protezione che blocca la console quando riconosce che il gioco è stato usato su un’altra console. Un modo, nemmeno tanto intelligente, per soffocare il mercato dell’usato e costringere a comprare sempre e solo i giochi nei canali di distribuzioni ufficili.

Qual è il motivo di questo cambiamento? Sicuramente si tratta di un cambiamento strategico, visto che la connessione h24 e il DRM avrebbero sostanziato uno svantaggio competitivo colossale rispetto alla Playstation 4. Probabilmente, la restrizioni erano state poste pensando che anche la nuova console Sony le avrebbe supportate.

Ufficialmente, è ovvio, la Microsoft ha spiegato la cosa in un’altra maniera. Ha parlato di feedback e di dialogo con l’utenza. A parlare è stato il boss della Xbox One, Don Mattrick: “La possibilità di prestare, condividere e rivendere questi giochi a vostra discrezione è incredibilmente importante per voi. Così come è importante la libertà di giocare offline, per tutto il tempo che volete, ovunque nel mondo“.

Rimane il fatto che la Playstation 4, almeno stando alle informazioni attuali, abbia dimostrato nelle presentazioni qualchecosa in più. La console Sony è fatta per i videogiochi, l’Xbox One anche per qualcosaltro. Si tratta di un impiego di risorse, economiche e di immagine, diverso tra Xbox One e Playstation 4.  A livello di killer application, però, c’è da dire che i due rivali sono comunque sullo stesso piano. Un piano abbastanza basso, visto che ce ne sono di poche.



Nessun commento »

Non ci sono ancora commenti.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA
*