The Mirror accusa: i videogiochi causano il cancro


Playstation-3

 

The Mirror, noto tablod inglese, formalmente noto con il nome di The Daily Mirror, sferra l’ennesimo attacco al mondo dei videogiochi. Questa volta, però, lo fa con un’accusa talmente grossa da apparire fin dalle prime battute assurda e paradossale. “I videogiochi causano il cancro“, è questo il senso di quanto si legge fin dalla copertina. Un titolo sensazionalistico ma giustificato, secondo il direttore, da alcuni studi recenti e accennati all’interno del magazine.

In verità, gli studi non fanno alcun riferimento al collegamento diretto tra cancro e videogiochi. La tesi dello studio, piuttosto, è un’altra: è la vita sedentaria a causare una maggiore incidenza del cancro sui bambini, o meglio sugli adulti che hanno un passato da bambini sedentari. E’ ovvio che l’utilizzo di videogiochi è solo una della attività che può portare alla sedentarietà, ma cause decisive sono anche la lettura, lo studio eccessivo e così via.

Il tentativo di The Daily Mirror, dunque, appare grossolano e goffo. E’ un tentativo che comunque è in linea con il populismo propugnato dal famoso tabloid, che strizza l’occhio alla “pancia” dell’utenza piuttosto che stimolarne l’intelletto.

Ultimamente, ricordiamo, The Daily Mirror aveva sostenuto un efferato attacco ai videogiochi, dichiarando che sono loro la causa della strage di Newtown. Idea, questa, enunciata per la prima volta dai lobbisti delle armi, nel tentativo di difendersi dalle accuse di responsabilità morale (quelle sì credibili). Che un tabloid con un bacino di utenza così grande porti avanti idee del genere non fa certamente bene alla società.



Nessun commento »

Non ci sono ancora commenti.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA
*