Need for Speed: The Run, a novembre ritornano le gare illegali targate EA


Il classico va sempre di moda: è attraverso questa frase che quest’oggi vi informiamo sul prossimo, imminente capitolo della pluri osannata saga di Need For Speed. Il 18 novembre 2011, sarà rilasciato Need for Speed: The Run, come ha di recente ufficializzato la casa madre EA. Titolo ovviamente previsto su 3DS, PC, PS3, Wii e Xbox 360, nel quale verremo chiamati alle corse clandestine. Un ritorno al passato per i più appassionati del genere, che ai tempi delle console di vecchia generazione gongolarono per le avventure della saga Underground.

Non il sequel di Hot Pursuit, né di SHIFT: la sensazione è quella di un ritorno al vecchio stampo, che EA ha cercato più volte di riproporre, fallendo meramente. Sotto il punto di vista prettamente tecnico, il gioco, attualmente in sviluppo dalla Black Box (software house dal 2002 al 2008), sfrutterà il motore grafico DICE, nella sua più recente versione, la Frostbite 2.0, e molto probabilmente utilizzerà l’ormai celebre Autolog, che ha soddisfatto milioni di utenti.

Il prodotto quindi, annunciato da EA attraverso il classico teaser trailer, vedrà sì le corse clandestine come fulcro del gioco stesso, ma da quanto si può notare dal breve – ma intenso – video di presentazione, si avvalerà anche di una trama, con il protagonista che finalmente assumerà un’identità; Jack, verrà ripetutamente chiamato da una ragazza (probabilmente la sua compagna), prima che lui, insieme al suo mezzo capovolto, venga travolto da un treno in corsa. Inoltre, attraverso il trailer, i ragazzi della Black Box, hanno cercato di mostrare le innumerevoli location nelle quali saremo chiamati a sfrecciare ad altissime velocità. Un mix, che presumibilmente unirà ciò che di buono ha caratterizzato gli ultimi NFS, andando a proporci un titolo unico nel suo genere. Secondo quanto visto dalle immagini, sembra che le sequenze di gioco si svolgeranno nel Nord America, dal Golden Gate Bridge all’Empire State Building, o almeno questo è ciò che si può presupporre basandosi sul deserto, i nomi dei luoghi, delle città e le montagne che sono state mostrate nel video di presentazione.

Tuttavia non sono da escludere assolutamente sorprese a riguardo.  Al momento dunque, restiamo in attesa di ulteriori dettagli in merito, senza sbilanciarci troppo viste le pochissime informazioni trapelate dal teaser. Unica certezza, la qualità del lavoro che i ragazzi di Black Box andranno a comporre. L’intento sarà quello di stupire gli acquirenti: del resto è quello che tutti noi ci auguriamo.



2 commenti »

  1. il 28 gennaio 2012 vincenzo ha scritto:

    Ciao scusa mi puoi togliere una curiosità sulla scheda tecnica del gioco ce scritto anche per la ps2 come mai non e uscita??

  2. il 29 gennaio 2012 Andrea ha scritto:

    Mah… sinceramente non lo so!

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA
*